_MG_8215_MG_8215_MG_8221

Lo street-food per eccellenza: la piadina.
Per me ovunque: passeggiando sul lungomare la sera, in spiaggia sotto l’ombrellone per pranzo, al parco su una panchina…..
In qualunque momento del giorno.
Farcita in tutti i modi. Semplicemente o stra-farcita. Anche dolce (alla nutella)!
In Romagna si trova nei chioschi lungo le strade, chioschi ambulanti che ormai hanno ottenuto dei posti fissi, allestiti con verande, tavoli e sedie, decorati anche con piante e fiori.
La vera piadina romagnola è fatta con lo strutto che dona all’impasto morbidezza e friabilità. Dalle mie parti, nel ravennate, la fanno grossa, nel riminese più grande e sottile.
La mia preferita è questa con squacquerone (tipico formaggio romagnolo), rucola e pomodorini.

_MG_8219

 L’impasto si fa con farina 0, sale, strutto, bicarbonato impastato con latte. Si fa una pasta liscia e omogenea, non appiccicosa e si lascia riposare coperta da un canovaccio, per almeno mezz’ora.

_MG_8205

Con 500 g di farina io ottengo 4 piadine di 22 cm di diametro.  Si stendono col matterello a forma rotonda. Si cuociono sul testo, la classica piastra di ghisa, ma vengono bene anche in una padella antiaderente, come faccio io.

_MG_8209

Si cuociono per qualche minuto per parte, tenendole d’occhio che non brucino, Si capovolge e si termina la cottura.

_MG_8211

_MG_8211_MG_8211_MG_8215Appena cotte e ancora calde si farciscono a piacimento. Altri gusti che mi piacciono sono prosciutto crudo e fontina,  alle verdure grigliate o alle erbe (di solito bietole) e mozzarella.

_MG_8214

_MG_8215

Lo squacquerone di Romagna è un formaggio DOP, fresco e cremoso, fatto col latte vaccino di latte intero, a brevissima maturazione. E’ molto simile alla crescenza e allo stracchino ma molto meno consistente per l’elevata presenza di di acqua. Come vedete, come dice il nome, si squaglia! Con la rucola è un’abbinamento classico  ideale!

_MG_8217

4.5 from 2 reviews
La piadina Romagnola
 
Author:
Recipe type: Street-food
Cuisine: Italian
 
Classica piada di farina di grano farcita di formaggio, rucola e pomodorini
Ingredients
  • Per 4 piadine di 22 cm di diametro:
  • 500 g di farina 0
  • 80 g di strutto
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di cremor tartaro
  • latte fresco q.b.
  • Per farcire:
  • formaggio squacquerone (oppure crescenza o stracchino)
  • rucola fresca q.b.
  • pomodorini ciliegia q.b.
Instructions
  1. Miscelare la farina con il sale, il bicarbonato e il cremor tartaro. Unire lo strutto e incorporarlo. Infine aggiungere il latte, poco alla volta, quanto basta per ottenere una pasta morbida e non appiccicosa.
  2. Metterla a riposare, sotto un canovaccio, a temperatura ambiente, per almeno 1\2 ora.
  3. Ricavare 4 palline d'impasto.
  4. Scaldare il testo di ghisa o una padella antiaderente piatta.
  5. Stendere gli impasti col matterello in cerchi di diametro leggermente inferiore della padella.
  6. Appoggiare la piadina sulla padella calda e cuocerla qualche minuto, controllate che non bruci. Quindi girarla e terminare la cottura dall'altra parte.
  7. Piegarla a metà, farcirla e servirla immediatamente.

_MG_8223

18 Comments on La piadina Romagnola

  1. Emanuela
    9 ottobre 2015 at 10:23 (2 anni ago)

    Grazie carissima, la piadina è assolutammente irresistibile!

    Rispondi
  2. Claudia
    9 ottobre 2015 at 11:14 (2 anni ago)

    Salva un sacco di “voglia di spuntino”!!!! Veloce.. buona.. e si può farcire come più ci piace! baci e buon w.e. :-*

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      10 ottobre 2015 at 15:23 (2 anni ago)

      Io l’ho proposta tradizionale, ma anche con l’olio è molto buona. Buon week-end!

      Rispondi
  3. Ilaria
    9 ottobre 2015 at 11:14 (2 anni ago)

    La cosa a cui non potrei mai rinunciare, la piadina…e l’originale con lo strutto è qualcosa di divino. Amo la vostra cucina e la piadina è il Top. Copio subito la ricetta 😉
    Un bacione, Ilaria

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      10 ottobre 2015 at 15:28 (2 anni ago)

      Con lo strutto è più morbida ma per chi non lo tollera può farla con l’olio. Grazie Ilaria, buon w-e!

      Rispondi
  4. SABRINA RABBIA
    9 ottobre 2015 at 11:18 (2 anni ago)

    non potevi farmi dono piu’ grande oggi, io amo alla follia lep iadine, loe faccio spesso a casa, sono troppo buone e tu le hai preparate in modo egregio!!!Bravissima!!!Baci Sabry

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      10 ottobre 2015 at 15:30 (2 anni ago)

      Grazie Sabry, è facilissima da fare vero? Si fa prima che andare a comprarla!
      Buon w-e!

      Rispondi
  5. saltandoinpadella
    9 ottobre 2015 at 12:29 (2 anni ago)

    Io la faccio praticamente uguale, anche grossa uguale. A Forlì si fa una via di mezzo, non proprio alta come a Ravenna ma neanche sottilissima come a Rimini. Squacquerone e rucola è la morte sua. Sai quest’anno in un chiosco ho visto anche dei piccoli raviolini dolci di piadina, farcita con crema e pinoli, erano davvero invitanti e credo che li sperimenterò presto

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      10 ottobre 2015 at 15:33 (2 anni ago)

      Anche qui nel Ravennate ci sono alcuni chioschi che la fanno grossa e altri più sottile. Preferisco quella più sottile. A me viene sempre così. Con l’olio mi viene più croccantina. Qui vedo i raviolini ripieni di nutella. Mai visti di crema e pinoli devono essere fantastici. Li voglio provare anch’io!

      Rispondi
  6. Tiziana
    9 ottobre 2015 at 14:36 (2 anni ago)

    E chi poteva prepararcela se non tu?!?!?!
    Grazie Natascia, l’ho divorata con gli occhi.
    Buon fine settimana,
    Tiziana

    Rispondi
  7. Andreea
    9 ottobre 2015 at 15:28 (2 anni ago)

    Con questo ripieno non può essere che una vera golosità, tutti ingredienti ai miei gusti !

    Rispondi
  8. zia Consu
    9 ottobre 2015 at 22:27 (2 anni ago)

    Deve essere strepitosa..ho l’acquolina al solo pensiero 😛
    Complimenti cara e felice we <3

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      10 ottobre 2015 at 15:38 (2 anni ago)

      Felice week-end anche a te Consu. Ho appena visto la tua schiacciata all’uva fragola. WOW!

      Rispondi
  9. Alice
    11 ottobre 2015 at 9:25 (2 anni ago)

    la piadina io semplicemente l’adoro salata e dolce e amo lo squaqquerone che purtroppo però trovo solo quando vengo in vacanza dalle tue parti.
    baci
    Alice

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      11 ottobre 2015 at 9:45 (2 anni ago)

      Peccato. Però si può sostituire con lo stracchino o la crescenza e farla sciogliere un po’ nel forno. Buona domenica Alice.

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Rate this recipe: